Conto alla rovescia per l’anguria: proprietà

Il frutto per eccellenza conosciuto come un’ottima fonte di acqua è in realtà anche un’importante fonte di diverse sostanze nutritive utili all’organismo. Anguria o cocomero, questo frutto esiste in tantissime varietà che si distinguono per colore della polpa e peso.

Il frutto

Nei paesi di Italia e Giappone esistono oltre 1200 varietà differenti, con un peso variabile tra il kg e i 90kg, una polpa che può assumere colori quali rosso, arancio, giallo e bianco; una caratteristica che si trova solo in questi due paesi è che l’anguria può avere anche forme particolari, come quadrata o piramidale, ottenuta grazie ad alcuni particolari recipienti in vetro in cui vengono fatti crescere volutamente i frutti.

Questo frutto è conosciuto in Italia con due nomi differenti: il termine Anguria viene usato nella parte Nord dell’Italia mentre il termine Cocomero è prevalentemente più legato alle regioni centrali e meridionali italiane.

Caratteristiche

Consumata normalmente da sola tagliata a fette oppure assieme da altri frutti per creare una macedonia, l’anguria è ricchissima di acqua ma non solo; al suo interno sono infatti contenute tantissime altre proprietà nutrizionali che la rendono oltre che un frutto molto dissetante anche un alleato per la salute.

Assieme all’enorme quantità di acqua all’interno di un’anguria c’è una parte anche di zuccheri, di proteine e di fibre.

Proprietà

Ricchissima di antiossidanti, grande e importante fonte di vitamina C e vitamina A, alta concentrazione di betacarotene; l’anguria è inoltre un frutto ricco di licopene che, come nel caso dei pomodori, conferisce al frutto un colore rosso e aiuta a ridurre il rischio di tumore alla prostata. L’anguria è un frutto alleato nelle diete ipocaloriche e un consumo eccessivo è sconsigliato agli individui diabetici. Svolge infine un’azione diuretica favorendo l’eliminazione di scorie in eccesso.

in: Conoscere gli ingredienti
19 Maggio 2015
di silvia