Conservazione dei cibi, quali è meglio non mettere in frigorifero

Conservare in modo corretto i nostri alimenti è il miglior modo per far si che non perdano le loro proprietà benefiche e per evitare che si vada incontro a sprechi inutili; non tutti gli alimenti richiedono lo stesso identico tipo di conservazione, ad esempio alcuni è meglio non metterli in frigorifero.

Di questi “alcuni” sono 10 in particolare che sarebbe meglio evitare completamente di metterli nel frigorifero: questo perché non sempre il freddo li aiuta, anzi in molti casi potrebbe danneggiarli.

1. La cipolla non va messa in frigorifero perchè il freddo può renderla molle e farla ammuffire (eccezion fatta per quelle già tagliate che vanno conservate nell’apposito cassetto per le verdure).

2. Lo zafferano va conservato in un luogo asciutto, perché il freddo porta ad un’immediata perdita di profumo.

3. Il pane a contatto con il freddo diventa secco molto più velocemente; se volete congelarlo, è bene avvolgerlo completamente.

4. Le banane, se messe in frigorifero, anneriscono velocemente e non maturano nel modo corretto.

5. Il miele, se messo in frigorifero, subisce un’alterazione delle sue proprietà terapeutiche facendoli così perdere ogni singolo beneficio.

6. L’olio d’oliva è bene tenerlo in un luogo fresco e buio, ma assolutamente non in frigorifero.

7. Il pomodoro non va conservato in frigorifero come molti credono, ma va tenuto ben lontano dal freddo altrimenti si rischia una perdita in fatto di sapore.

8. Le patate, come tutti sanno, vanno lasciate in un luogo asciutto e fresco, non al caldo perché germogliano, non all’eccessivo freddo perché diventano verdi.

9. Il caffè se viene messo in frigorifero funge da “aspiratore”: finisce per assorbire tutti gli odori degli altri alimenti, perdendo così il suo tipico aroma.

10. Il basilico, come il caffè, assorbe tutti gli odori degli alimenti; per questo motivo va conservato in cucina dentro ad una ciotola di acqua fredda.

in: Scuola di cucina
22 Febbraio 2016
di silvia