Combattere l’obesità con la buccia della mela

 

 

Sana alimentazione e costante attività fisica: queste le buone regole per combattere l’obesità ed evitare l’accumulo incontrollato di chili e grasso. Ecco però un piccolo aiutante in tutto questo: la buccia della mela.

 

A rivelarlo è un nuovo studio statunitense condotto sui topi dai ricercatori dell’Università dell’Iowa (USA): “a peculiarità della buccia di mela risiede nella sostanza in essa contenuta, l’acido ursolico. Questa molecola protegge dall’obesità aumentando l’accumulo digrasso bruno (ovvero il “grasso buono”) e di massa muscolare“.

 

Già si era visto che sui topi sani e in salute la molecola  aumentava la massa muscolare e la forza. A questo punto il team di ricercatori ha pensato bene di vedere cosa provocasse quest’acido sui topi obesi e da qui la clamorosa scoperta. ” In questa ricerca – spiega Christopher Adams, coordinatore della ricerca – abbiamo testato l’acido ursolico in topi alimentati con una dieta ricca di grassi, un modello murino di obesità e di sindrome metabolica. Ancora una volta, l’acido ursolico ha aumentato il muscolo scheletrico. Inoltre ha anche ridotto l’obesità, il pre-diabete e la steatosi epatica“.

Obiettivo della ricerca: “Il nostro prossimo passo sarà determinare se l’acido ursolico sia in grado di aiutare i pazienti“.

 

Sformato di mele

 

Girelle di coniglio alla mela renetta

 

Hamburger e patatine fritte

 

Insalata di mele arance e finocchio

in: Salute e Benessere
28 Giugno 2012
di alessio