Codacons: il divieto di fumare anche in spiaggia

L’estate è alle porte e come ogni anno l’attenzione per la salute aumenta sempre; già lo scorso anno si era largamente parlato del fumo nelle spiagge e dei mozziconi di sigarette che inquinavano la sabbia. Quest’anno una nuova richiesta arriva da Codacons che, oltre a riconfermare la multa per chi butta per terra i mozziconi, vorrebbe anche estendere il divieto di fumo in questi ambienti pubblici, seppur all’aria aperta, con multe che raggiungono i 300€-

Per la salute di tutti coloro che vanno in spiaggia è necessario intervenire il prima possibile, salvaguardando bambini, anziani e tutti coloro che vogliono godersi le nostre spiagge senza finire intossicati” sottolineano gli esperti. Diverse indagini hanno evidenziato che l’inquinamento generato dalle sigarette fumate sotto agli ombrelloni durante l’estate può in alcuni casi addirittura superare quello che si registra nelle zone ad elevato traffico di auto.

La richiesta è ancora in fase di studio, ma viste anche le ultime normative approvate che vedono il divieto fumo in auto (sosta e/o movimento) e in presenza di donne in gravidanza, potrebbe essere che per la prossima estate qualcosa cambierà e in spiaggia non sarà più possibile accendere liberamente alcuna sigaretta.

in: Notizie Dal Mondo
31 maggio 2017
di silvia