Cibo e batteri: come trattare gli alimenti nel modo giusto

La salute prima di tutto, ma prima ancora forse c’è la sicurezza in cucina: questo vuol dire conservazione degli alimenti nel modo giusto seguendo regole fondamentali per evitare la formazione di batteri.

Il problema più grande che gli alimenti possano incontrare p la formazione di batteri: se un cibo non viene conservato nel modo adeguato la formazione e il proliferare di questi batteri è una conseguenza quasi certa. Gli alimenti più a rischio, a cui bisogna quindi prestare una maggiore attenzione sono i cibi crudi (carne e pesce in particolar modo), oppure i cibi già cotti e quelli che sono stati congelati.

Alcuni dei migliori metodi per evitare il problema evidenziato sopra, sono questi:

– Il frigorifero va mantenuto sempre molto pulito. Lavatelo con acqua e aceto sia all’interno che all’esterno e apritelo il meno possibile in modo che la temperatura sia stabile

– Cibi surgelati: devono essere scongelati in frigo e non all’esterno perchè la proliferazione batterica ricomincia rapidamente, una volta scongelati vanno consumati entro 24 ore dallo scongelamento

– Frutta e verdura acquistati al mercato si possono conservare in frigo nell’apposito cassetto, avvolti in una busta di carta pulita, oppure in sacchetti di plastica microforati

– Prima di maneggiare gli alimenti lavate sempre bene le mani, soprattutto tra un alimento e l’altro

in: Scuola di cucina
27 aprile 2016
di silvia