Cibo BIO: ma alcuni vantaggi ci sono?

Ogni tanto c’è chi dice che il cibo Bio non abbia davvero nulla di più del cibo normale, eppure non è proprio così perché come tutti sanno i prodotti che vengono identificati con il nome “Bio” sono privi di additivi chimici e garantiscono al nostro organismo un maggiore benessere.

I cibi bio fanno bene sia a noi che all’ambiente: questa categoria di alimenti viene prodotta senza l’uso di additivi chimici o di sintesi (rispetto della natura), non viene sfruttato intensivamente il bestiame e i terreni vengono coltivati rispettando il normale ciclo delle stagioni. In conclusione tutti i prodotti vengono sottoposti a controlli.

Il cibo bio, ovvero biologico, è per questi motivi anche una fonte ricchissima di sostanze nutritive inalterate per il nostro organismo. 

Come si fa ad identificare un cibo BIO? Importantissimo è saper leggere nel modo corretto le etichette:

– il prodotto deve essere venduto con l’etichetta Agricoltura Biologica (riportata qui sotto) o Allevamento Biologico/Regime di controllo CEE;

– ogni etichetta deve riportare la data (di raccolta, produzione, macellazione), la sigla del paese di provenienza, la sigla dell’ente certificatore, un codice dell’azienda e uno per la partita del prodotto;

– le confezioni di questi cibi non sono mai di plastica o fatte con materiali sintetici.

Pro e contro nel scegliere un’alimentazione BIO: i cibi bio effettivamente costano un po’ di più degli altri, se ne trovano ormai per ogni categoria di alimenti, hanno un sapore più naturale e sono più appaganti.

in: Conoscere gli ingredienti
23 Febbraio 2015
di silvia