Cibi surgelati e spreco alimentare: una compagna per combatterlo

Avreste mai pensato che più si acquistano cibi surgelati e più si combatte contro la triste piaga della società di oggi legata allo spreco alimentare? Ebbene questa è il messaggio lanciato dalla campagna “Blocca lo spreco“.

L’idea è firmata dall’istituto Iias (Istituto italiano alimenti surgelati contro lo spreco alimentare); nei mesi di giugno e luglio inizieranno a comparire alcune locandine e pubblicità su alcune testate periodiche di slogan “Blocca lo spreco” e un’immagine di una responsabile d’acquisto ghiacciata nell’atto di gettare nella pattumiera resti alimentari.

Il messaggio legato a questa campagna, che appunto vuole combattere e diminuire il quantitativo esagerato di alimenti che ogni hanno vengono buttati, è proprio questo. Qui le parole dei dirigenti dell’istituto: “Gli sprechi alimentari avvengono in tutta la filiera del cibo, ma in massima parte in quella del consumo domestico (42% dello spreco totale in Europa). Da molteplici indagini si evince che l’uso dei surgelati può contribuire al contenimento degli sprechi e, di conseguenza, ad un marcato risparmio familiare. I motivi sono la lunga durata di conservazione dei surgelati che permette al consumatore di utilizzare gli alimenti prima che si deteriorino; inoltre, un maggior controllo nelle porzioni o quantità: si utilizza solo ciò di cui si ha effettivamente bisogno e il fatto che la quantità acquistata corrisponde a quella edibile. Gli studiosi della Sheffield Hallam University hanno dimostrato che il consumo domestico di prodotti surgelati, rispetto agli analoghi a temperatura sopra lo zero, può abbattere del 47% gli sprechi.”.

in: Notizie Dal Mondo
04 Giugno 2015
di silvia