Ci sono cibi che fanno bene alla salute e altri invece per cui bisogna limitarne il consumo

Il primo passo verso la salute lo si fa a tavola, parte da quello che c’è nel piatto, dagli alimenti che ogni giorno “vengono proposti” al vostro organismo e che, a volte senza pensarci, consumate senza far caso alle quantità e al tempo.

Esistono degli alimenti, che nonostante possano apportare dei favolosi benefici per il vostro organismo, se consumati troppo spesso possono invece rivelarsi dei nemici e crearvi dei disturbi, o in caso estremo diventare tossici.

1. Tonno in scatola: ricchissimo di omega 3 e proteine, purtroppo quello in scatola è un vero e proprio concertato di mercurio che col tempo può dare dei grossi problemi, in particolare alle donne in gravidanza

2. Spinaci e barbabietole: tutte le verdure hanno dei punti a favore, ma in alcuni casi possono essere dannose per l’organismo in quanto (queste in particolare) contengono ossalati, ovvero delle sostanze sconsigliati a tutti gli individui che hanno problemi ai reni

3. Riso integrale: questa varietà di riso ha la caratteristica di assorbire facilmente dal terreno l’arsenico presente nel suolo, per questo motivo tutti i nutrizionisti consigliano di alternarlo con altri cereali come ad esempio il farro o la quinoa

4. Ostriche: queste sono un alimento che viene molto richiesto nel mondo e spesso quelli a cui piace possono arrivare a consumarle in grandi quantità; questo però potrebbe provocare danne perché essendo ricchissime di ferro potrebbero causare un’insufficienza epatica

5. Fagioli bianchi: come per il caso delle ostriche, anche questa varietà di legumi (in particolare rispetto a tutti gli altri) è da consumare con cautela

in: Alimentazione
14 Luglio 2016
di silvia