Il caldo porta gli italiani nei campi: + 20% di orti in città

Coldiretti annuncia che l’arrivo della primavera sta portando con se tantissime novità e una grande voglia di coltivazioni fai da te; non solo quindi il pollice verde per i fiori per rendere più colorati i propri terrazzi, ma anche il desiderio di coltivare nella propria casa ortaggi di vario genere.

Se in passato erano soprattutto i più anziani a dedicarsi alla coltivazione dell’orto, memori spesso di un tempo vissuto in campagna, adesso la passione si sta diffondendo anche tra i più giovani e tra persone completamente a digiuno delle tecniche di coltivazione. Un bisogno di conoscenza che è stato colmato con il passaparola e con le pubblicazioni specializzate, ma che ora ha favorito la nascita della nuova figura del tutor dell’orto che la rete degli orti urbani di Campagna Amica mette a disposizione.” Osserva Coldiretti che sta evidenziato un aumento notevole delle richieste di informazioni riguardo a questo tema e a tutto il materiale necessario per informarsi e prepararsi in modo adeguato.

I dati rilevati quest’anno relativi al desiderio del fai da te, fatto di orti e coltivazioni sul proprio balcone di casa pur essendo in mezzo alla città, sono notevoli: il 25,6% degli italiani che coltiva da sé piante e/o ortaggi lo fa soprattutto per la voglia di mangiare prodotti sani e genuini, ma anche per passione (10%) e per risparmiare (4,8%). Quali sono gli individui più interessati a questa nuova tendenza? La percentuale è più alta tra i giovani, tra i 18 ed i 34 anni sale addirittura al 50,8 per cento.

Costi: l’investimento per realizzare un orto si può stimare intorno ai 250 euro per 20 metri quadrati ‘chiavi in mano’.

in: Notizie Dal Mondo
20 Marzo 2017
di alessio