“Basta distributori di Coca-cola nelle scuole” la nuova proposta di legge

Basta Coca-Cola nelle scuole, sì alla spremuta d’arancia. È questo l’invito del ministro dello Sviluppo economico Luigi Di Maio. “È assurdo che un bambino abbia nel corridoio un distributore di Coca Cola e merendine. Mettiamo un bel distributore di spremuta d’arancia”.

Il ministro del Lavoro, a Milano per il Villaggio Contadino di Coldiretti, lancia così la sua proposta per il mondo della scuola “Trovo assurdo che un bambino nel corridoio della sua scuola abbia ancora un distributore di Coca Cola o prodotti non made in Italy. Mettiamoci un bel distributore di succo d’arancia”.

Il vicepremier pentastellato vorrebbe sostituire la Coca Cola con il succo d’arancia nei distributori automatici presenti nelle scuole italiane.

La spremuta di arance è una splendida idea, devono essere però prodotti di qualità, non zuccherati, non additivati, con un giro-prodotto rapido e sicuro: un progetto interessante ma complesso. Se invece parliamo di semplici succhi forse l’impresa non vale la spesa considerando tutti i parametri nutrizionali che potremmo incrociare in questi prodotti.

in: Salute e Benessere
31 Luglio 2019
di silvia