Barilla investe a Dubai con due nuovi punti vendita “Barilla Restaurants”

Una delle aziende leader del marchio Made in Italy arriva fino negli Emirati Arabi aprendo due punti vendita della catena “Barilla Restaurants“; è la città di Dubai a vedere il primo di questi due ristoranti aprirsi al commercio, un commercio questo fatto di prodotti italiani, di tradizione e cultura di casa nostra in uno dei paesi dove l’importazione di prodotti italiani è altissima.

Puntare su Dubai non è stato casuale” spiegano da casa Barilla “questo è un Paese che importa circa il 90% dei prodotti alimentari e dove la spesa media delle famiglie per gli alimenti è di 3.600 dollari annui. Proprio la pasta è il principale alimento italiano importato negli Emirati Arabi Uniti, che guida, davanti a formaggi e olio d’oliva, un ‘pacchetto export’ che vale oltre 210 milioni di euro, cresciuto del 30% nel 2015“.

Un grande investimento che come spiega l’azienda ha un successo quasi assicurato; dopo il primo tentativo andato a buon fine del “Barilla Restaurants” nella città americana di New York, ora l’azienda ha scelto gli Emirati Arabi in quanto paese attualmente in grande sviluppo “Il nostro approdo in Medio Oriente rappresenta un piano di crescita in un’area che si sta interessando sempre più ai consumi di pasta e alla cucina italiana di qualità, l’obiettivo di lungo termine è costruire una catena di ristoranti dove le persone possano avvicinarsi alla dieta mediterranea mangiando piatti italiani di qualità come pasta, pizza, panini e insalate al giusto prezzo in un ambiente familiare” ha spiegato Luca Barilla, vice presidente del Gruppo.

in: Notizie Dal Mondo
28 Novembre 2016
di silvia