Avocado al posto dei carboidrati, e la salute è servita

Usare avocado fresco come sostituto dei carboidrati raffinati può sopprimere la fame e aumentare la soddisfazione dei pasti negli adulti sovrappeso e obesi. E’ quanto emerge da uno studio del Center for Nutrition Research dell’Illinois Institute of Technology che è stato pubblicato sulla rivista scientifica Nutrients.

Gli esperti spiegano che i cambiamenti dietetici portati dall’inserimento dell’avocado nei pasti di un regime alimentare aiutano l’insulina e la glicemia, riducendo il rischio di diabete e malattie cardiovascolari aggiungendo grassi e fibre. E non è tutto. L’avocado stimola un ormone intestinale chiamato PYY che è un importante messaggero della risposta fisiologica e che ci fa sentire sazi.

Secondo Britt Burton-Freeman, direttore del Center for Nutrition Research, dopo anni nei quali si guardava ai grassi come principali responsabili dell’obesità “ora i carboidrati sono finiti sotto esame per il ruolo giocato nella regolazione dell’appetito e nel controllo del peso”. Secondo i risultati pubblicati sulla rivista Nutrients, preferire un avocado intero, o persino metà, aiuterebbe in maniera significativa il controllo del metabolismo, provocando soddisfazione e pienezza in chi lo mangia e aiutando di conseguenza a ridurre la sensazione di fame.

Per gli studiosi statunitensi semplici cambiamenti nella dieta, proprio come questi, possono avere un impatto importante sulla gestione della fame e sul controllo metabolico specie in chi soffre di obesità e sovrappeso.

in: Alimentazione
10 Maggio 2019
di silvia