Autunno-Inverno, è tempo di raffreddore: 10 modi per combatterlo senza medicine

A tutto c’è un rimedio, a tutto si può trovare un rimedio in cucina. Quasi tutti i malesseri, come mal di testa e mal di stomaco hanno sempre una soluzione alternativa ai soliti farmaci; vi ricordate i “rimedi della nonna” dove per ogni male c’era qualcosa di adatto nella dispensa? E’ ora il momento di pensare a come far passare il raffreddore.

Freddo e pioggia, vento e anche neve: è questo il periodo in cui si è più soggetti ad ammalarsi, e il raffreddore è il primo e diffuso nemico che si incontra in questo periodo. Ma non disperatevi, anche per questo ci sono alcuni rimedi semplici semplici per dire addio ad antibiotici e altri medicinali.

Al primo posto c’è la birra, bionda, che grazie all’ululone presente nel luppolo fa da scudo difensore contro i malesseri invernali. A seguire il brodo di pollo che funge da acceleratore verso la guarigione sia dal raffreddore che dall’influenza. Al terzo posto i kiwi, che se assunti in modo costante ogni giorno per 4 settimane aiutano velocemente a ridurre il raffreddore aumentano le difese corporee. Meno adatti ai piccoli, c’è anche il whisky: 2 cucchiaini con 1 cucchiaio di miele e una fetta di limone in una tazza di acqua calda. Il propoli è forse uno tra i rimedi più diffusi e conosciuti, fa da antisettico per il cavo orale. Il limone è l’agrume più ricco di proprietà antivirali e antibatteriche. Lo zinco, assunto attraverso degli integratori minerali, libera immediatamente il naso e contrasta il prolungarsi del raffreddore. Al termine di questa lista ci sono lo zenzero, assunto sottoforma di tisana (una grattata di questo con 2 cucchiaini di tè, 2 chiodi di garofano, un piccolo pezzetto di cannella) e l’acqua con il sale, da spruzzare nel naso 5-6 volte al giorno.

in: Salute e Benessere
21 Ottobre 2013
di alessio