Asparagi, un ingrediente da cucina stagionale

Appassionati della verdura verde? Da marzo fino a giugno gli asparagi sono sulle vostre tavole. Per chi non avesse ancora avuto il piacere di mangiarli quest’anno, ecco alcuni buoni motivi per farlo anche in questo ultimo periodo.

Gli asparagi verdi sono una delle verdure considerate “stagionali” proprio perché non sono disponibili in tutti i 12 mesi dell’anno ma solo nella stagione primaverile. Vengono definito un alimento completo grazie al loro alto contenuto di vitamina A e C, una buona dose sia di calcio che di ferro, per non parlare poi del loro aspetto più amato dalle donne, ovvero l’essere drenanti e depurativi. Ma i buoni motivi non finiscono qui: grazie ai primi principi della lista aiutano l’organismo ad affrontare al meglio l’arrivo delle stagioni caldi senza permettere all’organismo di cedere in brutti e fastidiosi malanni classici del cambio stagione, sempre per le donne sono un alimento adatto contro la fastidiosa e brutta cellulite, con cui spesso e volentieri ci si trova a fare i conti con l’arrivo della prova costume.

Calorie? Pochissime, per 100 gr di asparagi solo 20 calorie, quindi potete anche mangiarne anche fino a 300gr (dose media per saziare una persona).

Ma come capire se gli asparagi sono buoni? Il segreto è solo uno: piegare delicatamente il gambo, se questo si flette troppo l’asparago è vecchio, mentre se resta quasi rigido significa che l’asparago è fresco.

Durata massima: gli asparagi possono essere conservati fino ad una settimana in frigorifero.

in: Conoscere gli ingredienti
31 Maggio 2014
di silvia