Allarme cioccolato: il cacao è in “via d’estinzione”

Brutte notizie per tutti gli amanti del cioccolato: le tante voci che si sono sentite da diversi mesi a questa parte riguardo l’aumento del prezzo del cioccolato sono vere e questo cambiamento è dovuto alla diminuzione del cacao nel mondo.

Il cioccolato sta per finire: l’allarme è stato lanciato dalla multinazionale statunitense Mars Inc. e dal colosso Barry Callebaut, il maggior produttore di cioccolato al mondo, con sede in Svizzera. Uno scenario preoccupante, condiviso recentemente anche dall’Organizzazione internazionale del cacao (che monitora il mercato dal 1960): “Le forniture di cacao a livello mondiale stanno per fronteggiare il più lungo deficit di produzione degli ultimi cinquant’anni“. Già qualche operatore del settore ha preannunciato aumenti per tutti i prodotti a base di cacao. Il prezzo non smetterà di aumentare nei prossimi anni, dato che la domanda è in forte aumento soprattutto nei mercati emergenti, dove i consumatori diventano sempre più ricchi. In Asia il mercato del cioccolato è già arrivato a valere più di 12 miliardi di dollari.

Qual’è il motivo per cui si sta andando incontro a tutto questo? Le piantagioni di cacao oggi non riescono ad avere dei raccolti tali da coprire al 100% le richieste di cacao del mercato, così da provocare una lenta diminuzione della disponibilità per il futuro. Questi raccolti sempre più scarsi, come già avevamo sottolineato per il caso Nutella, sono dovuti al clima, alla siccità e alle epidemie che stanno sempre più colpendo le piante.

Il futuro dei prodotti che oggi sono a base di cacao potrebbe quindi cambiare e utilizzare al posto di questo degli ingredienti sostitutivi come noci e frutta varia.

in: Notizie Dal Mondo
25 Novembre 2014
di silvia