Addio al piatto inglese “fish&chips”

Una notizia di questo tipo riesce a mettere a rischio uno dei piatti simbolici britannici: a causa dell’effetto serra il famoso “fish&chips” realizzato con baccalà e patatine potrebbe lentamente scomparire dalle tavole e rimanere solo un lontano ricordo.

A dare la triste notizia è stato l’oceanografo Robert Callum della York University “Negli ultimi 35 anni, 15 delle 36 specie censite nel Mare del Nord hanno cambiato latitudine. Lo spostamento medio è stato di 300 chilometri verso nord; i pesci che preferiscono acqua fredda si sono spostati a nord verso Islanda e Isole Faroe, mentre il pesce che predilige acqua più calda ha preso il loro posto arrivando da sud“.

Cosa è successo quindi? A causa del riscaldamento delle acque costiere della Gran Bretagna gli scienziati hanno scoperto che i mari attorno al Regno Unito hanno subito un grande aumento di temperatura tanto da essere oggi zone destinate alla sopravvivenza di altre specie marine, come delfini e megattere; i pesci abituati a temperature più basse tengono quindi a emigrare e trasferirsi più al nord, lasciando così il Regno Unito sprovvisto.

in: Notizie Dal Mondo
05 agosto 2014
di silvia