Addio ad Armin Loacker, il “re dei wafer”

Morto Armin Loacker, 78 anni, figli del fondatore della Loacker l’azienda dolciaria di Bolzano nata nel 1925. L’azienda, con sede sul Renon, è stata fondata da Alfons Loacker. Armin la gestiva da circa 30 anni insieme alla sorella Christine.

La Loacker, che oggi conta 1.000 dipendenti con un volume d’affari di 330 milioni di euro, oggi viene (veniva) guidata dai figli di Armin, Andreas e Martin Loacker, e dal nipote Ulrich Zuenelli. Nel corso del tempo, l’azienda familiare si è evoluta da piccola pasticceria Loacker a marchio conosciuto in tutto il mondo e in oltre 100 paesi.

Al Ricevimento degli Imprenditori del 2018 Armin Loacker venne insignito assieme alla sorella Christine Zuenelli-Loacker del premio Una vita per l’economia.

“A nome di tutta l’associazione esprimiamo alla sua famiglia le nostre più sentite condoglianze assieme al ringraziamento per il suo impegno, la sua passione e la sua voglia di svilupparsi continuamente, che lo ha sempre contraddistinto come imprenditore”, dichiara oggi il presidente di Assoimprenditori, dopo aver appreso la notizia della sua scomparsa.

 

in: Notizie Dal Mondo
21 Gennaio 2019
di alessio