30 anni è l’età in cui finisce l’adolescenza: lo studio che dimostra il cambiamento

L’età legale della maggiore età in gran parte del mondo e anche in Svizzera è 18 anni, ma nuove ricerche suggeriscono che le persone di 18 anni stanno ancora attraversando cambiamenti nel cervello che possono influenzare il comportamento e renderle più propense a sviluppare problemi di salute mentale.

L’età del vero cambiamento, come dimostra un studio, sarebbero i 30 anni.

Lo studio suggerisce anche che a 18 anni il cervello è ancora nel pieno di cambiamenti che possono influenzare il comportamento e rendere più propensi a sviluppare problemi di salute mentale.

“Quello che vogliamo spiegare è che arrivare a una definizione del momento in cui si passa dall’infanzia all’età adulta appare sempre più assurdo. Si tratta di una transizione molto più sfumata, che si svolge nell’arco di tre decenni. Immagino che per sistemi come quello educativo, quello sanitario e quello legale sia conveniente avere delle definizioni”, ha spiegato alla BBC Peter Jones dell’Università di Cambridge.

Daniel Geschwind, dell’Università della California a Los Angeles, sottolinea invece il grado di variabilità individuale nello sviluppo del cervello, affermando che i sistemi educativi tendono erroneamente a concentrarsi sui gruppi, non sugli individui.

 

in: Salute e Benessere
20 Marzo 2019
di silvia