Il 2018 sarà l’anno del cibo

L’Italia e la sua cucina storica e unica al centro del prossimo anno: è questo afferma il ministro Dario Franceschini durante un importante incontro con i vertici di Coldiretti; il 2016 è stato l’anno nazionale dei cammini, il 2017 l’anno nazionale dei borghi, il prossimo 2018 sarà l’anno del cibo italiano “Sarà un modo per valorizzare e mettere a sistema le straordinarie eccellenze che ci sono e fare un grande investimento per l’immagine del nostro Paese nel mondo” ha dichiarato Franceschini.

Per il 2018 tantissime sono già le iniziative e i progetti in cantiere: verranno infatti coinvolti imprenditori agricoli per promuovere prodotti e diffondere il sapere della cucina e del cibo italiani, saranno inseriti in progetto di promozione agroalimentare le maggiori produzioni locali e storiche, verranno realizzati in tutta la penisola percorsi turistici e didattici.

Assieme al ministro Franceschini, i vertici di Coldiretti hanno dichiarato “Verrà promosso il turismo agroalimentare, per favorire la conoscenza della storia delle produzioni agricole tipiche locali, in stretta connessione con quella del territorio da cui esse traggono le proprie caratteristiche peculiari, sfruttando anche le potenzialità di diffusione della rete di vendita diretta dei prodotti agricoli ed agroalimentari basata sullo sviluppo capillare dei Mercati di Campagna amica promossi dalla Fondazione Campagna Amica”.

in: Notizie Dal Mondo
01 giugno 2017
di silvia